TimeOut.Training Story

Ripercorrendo i passi 
da Simone Ravalli Personal Trainer
a TimeOut.Training s.r.l.s.

Porca Paletta !!!! sono già passati 10 anni da quando ho sognato e quindi deciso cosa volevo davvero fare da grande…
Il tempo inesorabilmente ti ricorda sempre chi sei e cosa hai fatto, se sei stato solo chiacchiere o hai concretizzato.

Sono Simone Ravalli, fondatore di TimeOut.Training ma ancor prima sono  un Personal Trainer, ma ancora prima un Papà e prima ancora un Compagno, e ancora ancora prima un Uomo.
E’ inevitabile riflettere sul proprio vissuto umano e professionale, guardandosi indietro per vedere quanta strada hai fatto, sapendo di doverne fare ancora tanta.
Come Uomo sono fiero di me. Come Compagno mi sento decisamente fortunato di avere una grande donna al mio fianco. Come Papà mi sento grato ma non mi sento mai abbastanza, vorrei una vita per fare solo il Papà. Come Personal Trainer mi sento speciale, potrei dire quasi in debito con il mio Lavoro, mi ha dato davvero tanto e spero di restituire con gli interessi l’amore e la passione che è stato capace di infondere in me.
Come fondatore di TimeOut.Training mi sento ORGOGLIOSO.

TimeOut è un progetto nato da una produzione continua di sogni, sogni che hanno visto l’inizio della loro realizzazione dall’interno di un garage… che mi hanno portato poco più di un anno fa alla realizzazione di esso.

Sembra una favola ???
Si lo è… è la Mia !

TimeOut è molto giovane ma senza dubbio può essere considerata un piccolo prodigio.
Pochi leziosismi, tanta sincerità, una fondamentale empatia, un incredibile ambiente piacevole e divertente, una vincente presenza e collaborazione tra professionisti, innovazione – sogni – risultati – obiettivi.
PROFESSIONALITA’ e RISPETTO.

Non avrei mai realizzato tutto questo se non fosse per l’incredibile quantità di errori che ho commesso nella mia vita. Fallimenti che mi hanno reso sempre più forte e hanno sancito in modo inequivocabile chi mi è sempre stato accanto, sempre e comunque: LO SPORT !
Mi ha curato coccolato e maltrattato quando serviva.
Tutto questo mi ha reso sempre più selettivo, sempre più esigente con me stesso, sempre più capace di capire chi e cosa volevo nella mia vita.

Una bellissima famiglia, 3 bellissime Bimbe, una bellissima e incredibile donna: loro la mia fonte di motivazione giornaliera. Avere tutto questo è già un grande dono, ma senza dubbio l’ho voluto e ho lottato.

Quest’hanno è stato un grande anno, che ha visto un grande passo avanti…
ora IO siamo NOI da Settembre 2018 TimeOut. Training è diventata s.r.l.s. e per questo posso solo essere ancora più orgoglioso di avere a fianco e condividere questo bellissimo progetto Renny Biancanelli.

Perchè racconto tutto questo ?
Perchè se volete capire cosa faccio, cosa facciamo, dovete sapere chi sono.
Non è usuale lo so.

Quello che facciamo è senza dubbio frutto di passione e amore per le persone che ci scelgono meritando così di ricevere sotto forma di competenza e professionalità, tutto il nostro impegno e dedizione.
Ogni singola persona ha un suo vissuto:difficoltà, paure, e sogni che troppe volte sono rinchiusi in un cassetto.

Il cambiamento è Vita, il Movimento è il mezzo.

Infondiamo fiducia nelle proprie capacità, rendiamo forti e resistenti.
O meglio questo è ciò che appare, la realtà è che Tu sei molto di più capace molto più forte di quello che pensi…. e Noi te lo dimostriamo !

 

Ora dovrei parlare di tecnicismi, work-out pazzeschi, concetti e rilevanze  scientifiche…. ma questo lo fanno tutti, ne sono piene le bacheche e le riviste…quindi ora TimeOut ! …prendo una tisana allo Zenzero e torno a fare il mio lavoro.
Ti aspetto… perchè sono fiducioso che anche questo servirà ad avvicinare qualcuno al proprio potenziale. IO so che l’impossibile non esiste, IO so che a priori tu vali di più delle attenzioni che non ti dai.

www.timeout.training

Simone Ravalli Personal Trainer
info@timeout.training
+39 392 0467711

 

 

Trasformazioni: i risultati di G.

La soddisfazione nel ricevere un messaggio come questo è davvero impagabile, la mia motivazione si nutre anche di questo. Ed è con grande orgoglio che vi mostro i risultati di G.

“caro Simone, non finirò mai di ringraziarti! nonostante dopo la gravidanza fossi tornata con molta facilità al mio peso iniziale, il mio corpo era diverso da prima, non avevo più la stessa tonicità, il peso era distribuito in maniera differente e, come abbiamo visto insieme con le misurazioni, la massa grassa aveva sostituito quella magra! ti mando questa foto perchè sono passati solo 3 mesi dall’inizio degli allenamenti ma il risultato è per me incredibile, non pensavo che sarei tornata così in forma. Hai reso ogni allenamento diverso, divertente anche se faticosissssimo! ma il tempo scorreva veloce 🙂  mi hai motivato, aiutata ad essere costante. Sei un vero professionista !!

Questa testimonianza come altre che condividerò con voi hanno al loro interno una partenza travagliata, fatta di scetticismo misto demotivazione, che solo grazie ai risultati e alle nuove sensazioni, allenamento dopo allenamento andremo a sgretolare senza lasciarne alcuna traccia. È per questo che ci tengo a condividere queste testimonianze, perchè voi dovete saperlo, dovete saperlo che è possibile, dovete sapere che ci riuscirete, dovete però sapere che spetta solo da voi il primo passo.

G. ha ottenuto un risultato molto importante, ha ritrovato la sua autostima oltre alla sua forma. È stata incredibilmente costante e determinata e questo decisamente accelera ogni forma di percorso. Al primo rilievo quasi non ci credeva ma al secondo rilievo la conferma è stata ai suoi occhi incredibile. L’atteggiamento psicologico positivo l’ha trasformata in una macchina da guerra.

Grazie per avermi permesso di condividere il tuo messaggio .

Quanto amo il mio lavoro !

Storie di successo: la trasformazione di M.C.

Questa settimana vi presento M.C. e  voglio condividere con voi la bellissima testimonianza.

Personalmente ricordo e ricorderò per sempre questo inizio percorso, da subito una sfida di grande valore, di grande importanza.  Si esatto, era davvero molto importante che non si spaventasse per ciò che l’attendeva, non volevo che tornasse a quello stile di vita che ti toglie la vita.  Si è trasformata nella vincitrice indiscussa delle mie soddisfazioni 2015 Professionali !
Non voglio aggiungere altro, perché le sue parole, più delle mie saranno comprese da chi come lei ha combattuto o cerca di combattere con se stessa/o.

Dicono che se non ti scatta quel “qualcosa dentro” ci puoi provare mille volte ma non ci riesci; certe volte però ad aspettare che ti scatta quel qualcosa dentro, la situazione degenera e allora bisogna guardare solo la realtà dei fatti, rimboccarsi le maniche e buttarsi. Il mio percorso è iniziato esattamente il 29 aprile 2015, 9 mesi fa. Me lo ricordo quel giorno, quando solo una breve passeggiata mi aveva reso paonazza e senza fiato, praticamente una schifezza.

Questo percorso io l’ho preso come un dato di fatto, dovevo farlo perché non avevo altre alternative, un po’ l’ultima spiaggia, dopo aver provato  un milione di diete mai riuscitepoi non so bene nemmeno io cosa sia successo, ma mi sono completamente “abbandonata” alla nuova quotidianità e il movimento con il mangiar sano hanno iniziato a far parte della mia vita.

Dal punto di vista alimentare credo sia stato un toccasana il consiglio di eliminare completamente tutto quello che c’è di preparato /industrializzato e basare i pasti sono su pietanze naturali. Io prima quando facevo le classiche diete, continuavo a mangiare sempre queste cose industrializzate, in minore quantità, solo che poi queste schifezze ti fanno entrare in un meccanismo sbagliato perché meno ne mangiavo e più le bramavo. Eliminare completamente questo tipo di cibo mi ha permesso di disintossicarmi completamente, dopo un periodo di tempo  il corpo non  cerca più questi alimenti, quindi questa è sicuramente una cosa da fare.

L’altro aspetto è l’attività fisica: parliamoci chiaro a me il movimento non piace per niente, sono una pigra “dentro”, divano dipendente, ma chi ha problemi importanti di peso, si deve muovere punto e basta. Quindi allenamento dopo allenamento, anche quando ancor prima di cominciare scuotevo la testa dicendo che non ce l’avrei fatta, alla fine ce la facevo e niente sembrava impossibile.

Tutto quello che ho fatto, l’ho fatto però perché non ero da sola, certe cose da sola non credo si possano fare, perché è importante essere seguiti da un professionista, ma è anche tanto importante se non fondamentale, potersi appoggiare ad un’altra persona, avere una spalla insomma, essere in due a lottare. Io a Simone mi sono appoggiata tante volte, eccome se mi sono appoggiata per non cadere, perché la strada era in salita, perché avevo bisogno che Simone mi spronasse, che Simone mi tirasse, che Simone mi indicasse la via, avevo bisogno che Simone mi mandasse un messaggio dopo l’allenamento per sapere se ero viva, che Simone mi chiedesse l’aggiornamento peso, avevo bisogno che Simone mi chiedesse semplicemente come stavo.

Simone è bravo, tanto bravo ed è a lui che non smetterò mai di dire GRAZIE ,

grazie Simo perché stai riuscendo dove altri prima non ce l’avevano fatta, grazie Simo perché stai ridando un nuovo sapore alla mia vita, grazie Simo per tutte quelle volte che non ce la faccio ma tu mi sei vicino a dimostrarmi che non è vero, grazie Simo per esserti svegliato con me per tanti mesi alle 5 di mattina per iniziare l’allenamento alle 6, grazie Simone perché non sono molto brava con le parole e spero tanto che un semplice GRAZIE possa farti capire anche solo in piccola parte cosa  hai fatto per me !

Il percorso con Simone non è finito, siamo a buon punto ma non è finito: Probabilmente si modificherà quando decideremo che potrò seguire un functional group invece di lezioni individuali, ma a tutte le persone che leggono e seguono, vorrei solo dire PROVATECI ANCHE VOI, perché potrebbe essere la volta che ci si riesce, potrebbe essere l’inizio di qualcosa di nuovo, perché è tanto bello sentirsi bene e in salute, perché è un dovere nei confronti di noi stessi vivere bene, quindi PROVATECI ANCHE VOI e magari tra qualche mese l’articolo sul blog di Simone che parla di TRASFORMAZIONI potrebbe avere VOI come protagonisti!  😉

“Evoluzione”…la trasformazione di Mary!

Questo è l’appuntamento con le testimonianze, testimonianze che raccontano di persone vere e di veri cambiamenti, di vere trasformazioni.
Alla luce di queste testimonianze non immaginate quanto io possa sentirmi lusingato, orgoglioso e fiero del mio lavoro e del percorso fatto insieme.
Sono persone come voi, che ad un certo punto decidono di dedicare qualche attenzione a se stesse, per tornare ad amare se stesse.

Evoluzione.

Si dice che il caso non esiste. Oggi posso confermare che è così. Ho 48 anni,e da circa 8 il mio corpo aveva iniziato a “scomporsi”.

Dico scomporsi perché  ho iniziato a modificarmi in forme e peso e malgrado diete e palestre inevitabilmente ho messo su quasi 20 chili in più. Più mi guardavo allo specchio e più la mia autostima e la mia sicurezza di donna dinamica e indipendente svaniva. Mi odiavo. Odiavo la mia immagine riflessa, non mi sentivo più una donna ma solo un essere che comprava maglie larghe x nascondersi e pantaloni comodi x camuffare ginocchia e cosce enormi. Un incubo durato 8 lunghi anni.

Finché un giorno non ho deciso che mi dovevo svegliare e insieme a me dovevo ricomporre il mio corpo e la mia anima. Parlando con una collega di lavoro, vedendola dimagrita tanto e bene mi sono informata come ha fatto……e da lì è partito il mio viaggio…..Mi ha fatto conoscere te Simone.

Ancora mi ricordo il nostro primo incontro. Mi hai ascoltato, con attenzione e ti sei accorto del mio disagio, e mi hai rassicurato e mi hai assicurato che insieme avremmo avuto successo. Mi hai insegnato a mangiare e amare il cibo sano e assumerlo nel modo giusto a non saltare i pasti perchè mangiare bene è il primo passo verso il successo, e abbiamo iniziato ad allenarmi.

Mi hai studiato, e mi hai spronato, e fatto raggiungere risultati entusiasmanti in pochissimi mesi,mi hai allenato nei pomeriggi di fuoco e solo quell’albero con il TRX e quella panchina possono sapere il mio e il tuo entusiasmo ogni volta che ci incontravamo per allenarmi . Il tuo interesse quasi quotidiano per la mia salute i tuoi messaggi erano una mano tesa ogni volta che potevo cedere, ogni volta tu mi sorreggevi e mi spronavi a continuare a gioire con me per ogni mio miglioramento ogni passo avanti era una gioia per entrambi, e grazie a te alla tua professionalità e al mio coraggio siamo riusciti ad avere risultati sorprendenti.

Con te ho perso 17 chili in 3 mesi!!!!!!!

Tu sei il mio eroe!

Grazie per tutto quello che mi hai insegnato. Per aver ripreso a vivere a guardare in alto e a credere in me stessa e che se uno vuole può ogni cosa. Basta avere coraggio e fiducia in se stessi …..non rimandare mai quello che puoi fare oggi. Oggi tu fai parte della mia vita quotidiana. Oggi metto in atto quello che mi hai insegnato, oggi vivo meglio e mi amo di più, oggi so che non ti ho incontrato per caso.

Grazie Simone. E ricordati che i nostro viaggio nn è ancora finito. Ci rivediamo questa estate per iniziare una nuova sfida.

Ciao

Mary